Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Scritto da  Martedì, 11 Agosto 2015 02:00

Istituto Turoldo di Zogno

 Sergio Brigenti - Professore

Ci può fare una breve presentazione del suo ruolo e del istituto scolastico presso cui lavora?

Sono docente di Religione e sono Referente per le azioni di Placement scolastico insieme ad un team di colleghi dell’Istituto Superiore David Maria Turoldo che si trova a Zogno in provincia di Bergamo. L’Istituto è articolato in 7 indirizzi di studio con 55 classi, dove operano circa 130 docenti e 39 operatori non docenti e il territorio in cui si inserisce è toccato da dinamiche legate ad un invecchiamento marcato con dinamica demografica negativa.

Da quanto tempo nel vostro istituto utilizzate il software Sorprendo? Come ne è venuto a conoscenza? Perché ha deciso di provarlo?

Il software è utilizzato nel nostro Istituto da oltre due anni. Abbiamo sempre cercato soluzioni innovative nel area della didattica e della gestione organizzativa della scuola. Dopo aver studiato i nostri bisogni e le nostre necessità ho scoperto in rete la proposta di Sorprendo: intuitiva, completa, flessibile e modulabile in base ai vari bisogni scolastici. A livello italiano e a livello europeo (abbiamo anche cercato soluzioni in lingua francese e inglese) è, a mio parere, la soluzione migliore nel rapporto qualità dei servizi erogati dal software e prezzo veramente economico della licenza.

Per quali attività/obiettivi orientativi lo strumento Sorprendo è stato utilizzato?

Inizialmente abbiamo utilizzato Sorprendo per la parte centrale del progetto FiXo. Ci ha aiutato a fornire tutta una serie di servizi legati alle macro azioni previste dal progetto: accoglienza fase B e orientamento. Con l’aiuto del software abbiamo costruito i singoli profili professionali degli studenti, elaborato singoli percorsi di sviluppo personalizzato e individuato le competenze necessarie al percorso prefigurato con la verifica in progress dello sviluppo del percorso. Un aiuto deciso ci è stato fornito da Sorprendo per poter cominciare a trattare nei nostri laboratori di ricerca attiva del lavoro delle soft skills.

Avete sperimentato Sorprendo anche in altre classi e per altre attività/obiettivi?

Le potenzialità di Sorprendo sono notevoli. Abbiamo sperimentato Sorprendo nelle classi terze e quarte di alcuni indirizzi tecnici. E’ risultato fondamentale per concretizzare tutta una serie di servizi di consulenza orientativa svolti attraverso l’ascolto e il colloquio sulla scelta scolastica, il colloquio e la discussione sul materiale elaborato con le schede di orientamento, il counseling individuale di orientamento per supportare lo studente e la famiglia per approfondire tramite ulteriori contatti i rapporti con gli attori che già collaborano con la scuola. Un altro aspetto decisivo e fondamentale nella sperimentazione del software Sorprendo ci sembra di averlo individuato nella gestione delle “passerelle” scolastiche, nei passaggi di indirizzo, nell’ingresso o in uscita di nuovi studenti ad anno scolastico iniziato; insomma in tutti i casi di ri-orientamento che a volte anticipano e prefigurano casi ben più drammatici di dispersione scolastica. Sorprendo può aiutare i Consigli di Classe a sviluppare in favore degli studenti a rischio di dispersione, nuovi percorsi e curricoli, per collegare realmente materie scolastiche, competenze e mondo delle professioni: in maniera creativa, flessibile e incoraggiando l’intelligenza emotiva e l’impegno intellettuale dello studente.

Quali sono secondo lei le caratteristiche del software che lo rendono uno strumento utile nella gestione degli interventi di orientamento?

Sorprendo rappresenta un ottimo strumento e una scelta consapevole per implementare attività, servizi e azioni legate a tutte le azioni orientamento – ri-orientamento – lotta alla dispersione scolastica e di placement scolastico. Il software permette la crescita professionale dei docenti nei servizi e nelle azioni suindicate. E’ pienamente corrispondente a tutte le indicazioni presenti nelle recentissime Linee Guida per l’orientamento (Nota MIUR 19.02.2014, prot. n. 4232). Offre reali e obiettivi riscontri alle attese e alle istanze formative delle famiglie rispetto alla formazione educativa e scolastica degli studenti.
I principali vantaggi che ho riscontrato nella nostra esperienza sono:

  • elevata facilità nell’utilizzo e nell’implementazione;
  • maggiore uniformità e obiettività nella definire interessi e abilità degli studenti;
  • capacità di suggerire reali attività di approfondimento rispetto alle professioni e ai lavori;
  • possibilità di offrire una banca dati completa e molto aderente alla realtà produttiva dei territori;
  • disponibilità di strumenti per costruire dei laboratori didattici/esperienziali in funzione e in collegamento con il mondo delle professioni e del lavoro;
  • capacità di creare dei piani di lavoro rispetto alle singole professioni attraverso il monitoraggio delle azioni di miglioramento (goals) anche in modo gerarchico;
  • offre una documentazione e una reportistica chiara, essenziale e completa.”

Infine, in termini di costi-benefici cosa si sente di dire? Lo ritiene uno strumento ‘sostenibile’ da parte degli istituti che lo devono acquistare?
“In questi ultimi dieci anni vi è stato un crollo delle spese in servizi e materiali per l’aggiornamento e la professionalità dei docenti ma con Sorprendo possiamo invece scoprire come a fronte di un piccolissimo investimento ogni scuola si può dotare:

  • di concreti servizi legati all’orientamento verso le famiglie e gli studenti;
  • di un reale strumento di aggiornamento e formazione per il propri docenti;
  • di percorsi e di suggerimenti per collegare sistematicamente scuole e mondo del lavoro già a partire dalle classi iniziali della secondaria di secondo grado.

Condividi

share on facebook share on linkedin share on youtube share on twitter

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.