Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Scritto da  Mercoledì, 09 Settembre 2015 00:00

La grande sfida dei futuri servizi di orientamento: quali competenze sono necessarie per orientarsi lungo tutto l’arco della vita? Quando e come si apprendono?

La grande sfida dei futuri servizi di orientamento: quali competenze sono necessarie per orientarsi lungo tutto l’arco della vita? Quando e come si apprendono?
Credits: Sorprendo.it

La strategia europea per l’orientamento lungo tutto l’arco della vita (Resolution of the Council and of the Representatives of the Governments of the Member States, meeting within the Council of 21 November 2008 on better integrating lifelong guidance into lifelong learning strategies - 2008/C 319/02) individua nelle Career Management Skills (letteralmente le “capacità di gestione della propria carriera lavorativa”) l’elemento centrale su cui organizzare e valutare gli interventi ed i servizi di orientamento.

Questo è, quindi, un concetto chiave per l'attuazione delle politiche per l’orientamento all'interno dei sistemi nazionali e regionali. Le persone stanno diventando via via sempre più consapevoli del fatto che la struttura dei processi di lavoro sta cambiando profondamente e che la gestione della propria carriera professionale e dei processi di apprendimento rappresenta forse la sfida che le accompagnerà giorno dopo giorno per tutta la vita. Per questo le Career Management Skills (CMS) sono competenze fondamentali che devono essere apprese fin dalla prima fase di scolarizzazione per poi essere sviluppate in ogni futuro contesto di formazione e di lavoro. I servizi di orientamento hanno, per questa ragione, il delicato compito di promuovere e sviluppare queste competenze con metodologie e strumenti adeguati, in ogni fase della vita delle persone, ma soprattutto ogni volta che i percorsi di carriera e di formazione cambiano rotta. Il concetto di Career Management Skills si basa sull'idea di una società moderna dove ogni persona può accedere alle opportunità di studio e di lavoro e gestire intenzionalmente sia le proprie esperienze di lavoro, di apprendimento e altri aspetti significativi della propria vita attraverso la riflessione, la valutazione delle opportunità e la presa di decisione (Haines, Scott, e Lincoln, 2003; Watts, 1998). Negli anni recenti, la Rete Europea per l’orientamento permanente (ELGPN) ha definito le Career Management Skills come quelle competenze che aiutano le persone a identificare le proprie caratteristiche, capacità e aspirazioni professionali, a definire e perseguire obiettivi di apprendimento e di sviluppo professionale, ad agire per migliorare le proprie possibilità e per attuare transizioni verso situazioni di carriera migliori. Per i moderni servizi di orientamento, sviluppare le CMS delle persone significa soprattutto metterle nelle migliori condizioni per:

  • accedere e utilizzare in modo efficace l'intera gamma di prodotti e servizi di orientamento;
  • identificare le opportunità per sviluppare i propri obiettivi di apprendimento e di crescita professionale;
  • comprendere le dinamiche del mercato del lavoro ed i meccanismi di selezione;
  • conoscere le professioni e le competenze richieste per svolgere le diverse professioni;
  • definire ed attuare strategie per migliorare le proprie condizioni di lavoro;
  • accedere ai programmi di formazione e adattamento delle competenze professionali;
  • prendere decisioni professionali e valutare nuove opportunità e rischi, per gestire il cambiamento e l'incertezza attraverso la pianificazione di azioni utili per migliorare e progredire nella carriera formativa e professionale.

In questa prospettiva, le Career Management Skills dovrebbero diventare una priorità per tutto il sistema educativo, per i servizi di orientamento e per i servizi per l’impiego in tutta Europa. Accanto al lavoro di ricerca e diffusione svolto da ELGPN, altri enti e istituzioni stanno promuovendo una migliore e più ampia conoscenza di questo modello, che porta con sé una serie di sfide per i sistemi di orientamento permanente a qualsiasi livello. In queste settimane, l’Università di Camerino, in collaborazione con il Centro Studi Pluriversum di Siena, ha avviato il progetto LE.A.DE.R (acronimo per LEarning And DEcision making Resources) per l’analisi internazionale dei sistemi di orientamento in sei diversi paesi e la condivisione di un framework di riferimento per le Career Management Skills, con la sperimentazione di azioni di miglioramento dei servizi di orientamento e dei modelli di intervento. Si tratta, infatti, di individuare e potenziare strumenti e modelli di consulenza che aiutano le persone a definire e a perseguire il miglior progetto professionale, conciliando i propri interessi e le proprie abilità con le esigenze del mercato del lavoro. Il progetto LEADER, finanziato nell'ambito del Programma Europeo Erasmus+, è un progetto che mira a migliorare l'orientamento professionale nell’ambito dell’Alta Formazione (università, scuole di alta formazione, ITS), sviluppando nuove risorse e strumenti all’interno di un quadro metodologico comune. Il progetto mette a disposizione di tutti un sito web con la possibilità di condividere documenti tecnici e confrontarsi con esperti a livello internazionale.

Letto 1644 volte

Social

share on facebook share on linkedin share on youtube share on twitter

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.