Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Francesca Tricarico

Francesca Tricarico

Psicologa e addetta ai percosi di reiserimento sociale e lavorativo
Eclettica e desiderosa di approcciare novità e sfide, implacabilmente orientata al futuro.

 

Seguimi su


author facebook  author twitter  author linkedin

L'industria italiana del tessile-moda rappresenta un settore tradizionale del Made in Italy che sta cercando nuove vie per ricominciare a crescere anche attraverso l'innovazione e l'investimento su nuovi modelli di produzione e di commercializzazione. Questi cambiamenti determinano anche l'evoluzione delle professioni tessili e nuove opportunità per chi è interessato a costruirsi un futuro in questo settore. 

L'idea di una società più inclusiva passa attraverso un cambio di approccio alle politiche sociali: da misure basate su sistemi assistenziali a progetti e azioni finalizzate all'autonomia e all'integrazione sociale e lavorativa di tutte le persone. Accompagnare i soggetti più deboli in questo percorso di crescita e di emancipazione significa essere in grado di progettare e realizzare percorsi di orientamento e di apprendimento, per individuare gli obiettivi professionali da raggiungere e le competenze professionali da acquisire.

In questa prospettiva molti enti no-profit del terzo settore stanno avviando progetti e servizi di orientamento, proprio per poter offire alle persone un ampio ventaglio di possibilità e accompagnarle verso i migliori percorsi di inserimento lavorativo. In questo momento, si stanno aprendo anche interessanti opportunità di finanziamento dedicate proprio al terzo settore e all'associazionismo giovanile.

Ecco alcuni esempi di bandi e opportunità di finanziamento che scadono nelle prossime settimane. 

L’orientamento rappresenta una funzione strategica per tutto il sistema educativo, per il sistema dell’alta formazione, per il sistema nazionale dei servizi per l’impiego e delle politiche attive per il lavoro. Le tecnologie stanno incidendo profondamente sui modelli e sui dispositivi di erogazione dei servizi, sia per l'accesso guidato alle informazioni, sia per il supporto ai processi decisionali.

Le figure professionali che operano in questo ambito devono oggi avere competenze specialistiche e tecnologiche, per intercettare i nuovi bisogni di orientamento e di accesso all'informazione. Il Master Universitario di II livello in "Orientamento e nuove tecnologie" proposto dall'Università di Camerino rappresenta sicuramente il modo più efficace per qualificarsi in questo ambito e per accedere alle competenze necessarie per integrare le nuove risorse digitali nell’ambito dei servizi e dei percorsi di orientamento. Soprattutto per gli insegnanti, rappresenta un percorso di crescita professionale sia per promuovere la scuola digitale, sia per progettare, coordinare e gestire percorsi di orientamento e di alternanza scuola-lavoro.

Il bando di candidatura per accedere al Master scade il 30 gennaio 2017. 

La Carta del Docente cambia forma e dal 30 novembre 2016 è stata attivata la piattaforma online cartadeldocente.istruzione.it che permette ai docenti di spendere l'importo assegnato utilizzando annualmente ‘Buoni di spesa elettronici’ per finalità di formazione e aggiornamento professionale. Anche quest’anno si conferma l’importo annuo della carta per 500 euro. Il 1 dicembre 2016 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM con le indicazioni operative per l’accesso e l’uso della Carta del Docente.

Le scuole di primo grado sono impegnate in questo periodo nell'organizzazione e nella gestione di attività di orientamento per tutti gli studenti delle classi terze per aiutarli nella scelta scolastica, da effettuare entro il 6 febbraio 2017. Molti studenti e anche molti genitori di fronte a questa scelta si sentono disorientati: non si tratta infatti di scegliere la scuola migliore in assoluto, ma di capire quale porta aprire sul futuro, considerando che molte scuole hanno già una vocazione professionale forte e che anche le scuole dove si apprendono le discipline più tradizionali, di fatto, determinano delle aspettative di tipo professionale. Una scelta che non sia il frutto di un processo di consapevolezza può infatti comportare grandi rischi di insuccesso o di abbandono. 

La scelta rimane quindi un passaggio molto importante per gli studenti e per le loro famiglie: per questo molte scuole già offrono ai propri studenti la possibilità di usare SORPRENDO per conoscere l'universo delle possibilità professionali e capire quali sono i percorsi di studio più rispondenti alle proprie aspirazioni personali.

Per le scuole che invece vogliono offrire da quest'anno ai propri studenti e alle famiglie la possibilità di orientarsi con SORPRENDO è attiva fino alla fine di dicembre una speciale iniziativa che permette di accedere al software a costi molto contenuti.&nbsp

Ecco in dettaglio cosa prevede questa opportunità.

Pagina 3 di 3

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.