Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 

Il 13 e il 14 Novembre 2018 si terrà a Genova #Orientiamocialfuturo, il Convegno Nazionale sull'Orientamento organizzato da Regione Liguria in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione e la IX Commissione della Conferenza delle Regioni. Relatori di alto livello e partecipazione attiva delle Istituzioni rendono questo appuntamento particolarmente interessante e utile per ragionare finalmente su un sistema nazionale per l'orientamento in grado di garantire questo fondamentale servizio a tutti gli studenti.
'Un sistema di qualità dell'orientamento' sarà il tema affidato al Professor Ronald Sultana dell'Università di Malta, uno dei massimi esperti internazionali su questi temi e recente autore del manuale per la qualità dell'orientamento nell'ambito del progetto internazionale MyFuture. Il manuale rappresenta uno strumento di progettazione e di riflessione per le scuole, per ripensare le proprie attività e risorse di orientamento all'interno di un modello coerente ed efficace, centrato sui bisogni di ogni studente e basato sulle metodologie condivise a livello internazionale. Il manuale è scaricabile (in inglese e italiano) sul sito del progetto MyFuture. Qualora interessate, scuole e amministrazioni regionali possono aderire alla sperimentazione del manuale su questo link: https://myfutureproject.eu/sperimenta-le-risorse/?lang=it

Ecco in dettaglio il programma delle due giornate di convegno.

Pubblicato in News

Quali sono le nuove esigenze di orientamento in Europa? Quali modelli e strumenti sono oggi disponibili per rispondere ai nuovi bisogni di orientamento delle persone? Quale sarà il ruolo della scuola e dei sistemi locali di orientamento? Questi i temi cardine della conferenza internazionale in programma il 20 settembre 2018 presso la splendida cornice della Mole Vanvitelliana di Ancona. Un appuntamento per esplorare il futuro dell'orientamento e condividere nuovi modelli, comprendere le potenzialità delle risorse digitali e degli strumenti del web.

Pubblicato in Eventi

L’orientamento è uno degli asset fondamentali per la qualità dei sistemi di istruzione e formazione e per le politiche attive per il lavoro. L’orientamento permette infatti di facilitare le scelte professionali delle nuove generazioni, di favorire le transizioni dalla scuola al lavoro, di accompagnare le persone nello sviluppo dei propri progetti professionali e imprenditoriali.

L’orientamento è una materia di competenza delle Regioni, che hanno il compito di pianificare le azioni e le strategie territoriali per garantire questo servizio fondamentale a tutti i cittadini, lungo tutto l’arco della vita.

Ma quali sono i modelli di riferimento in questo ambito? Quali sono i fattori di qualità di questo tipo di servizi? E su quali indicatori l’orientamento può avere un impatto positivo? Su questi temi sta lavorando LAB, l’Agenzia Regionale per il Lavoro e l’Apprendimento della Regione Basilicata, che, insieme al Centro Studi Pluriversum di Siena, ha promosso un seminario dal titolo “Modelli e strumenti per migliorare i sistemi regionali di orientamento”. L’evento, in programma il prossimo 5 luglio a Potenza, presso la sede di via dell’Edilizia 15, è organizzato nell’ambito del progetto internazionale “KeyWay – Connecting Guidance Services to Key Impact Indicators”.

Pubblicato in Eventi

In un mondo in continuo cambiamento, l’orientamento è chiamato a innovarsi per poter supportare con successo i giovani nella costruzione del proprio percorso di sviluppo. In questo scenario sempre più complesso e segnato dalle innovazioni tecnologiche, emergono nuove esigenze di orientamento e la necessità di definire nuovi modelli e strumenti per aiutare le persone, ora e in futuro, a prendere decisioni nello studio e nel lavoro e ripensare giorno per giorno le proprie strategie di sviluppo professionale.

Su questo tema, si svolgerà ad Ancona il 20 settembre 2018 la conferenza internazionale dedicata proprio al futuro dell'orientamento, per esplorare nuove modalità per aiutare studenti, giovani, ma anche adulti, a progettare il proprio percorso di crescita nello studio e nel mondo del lavoro. La conferenza è promossa e organizzata nell'ambito del progetto MyFuture dalla Regione Marche, dall'Università di Camerino e dal Centro Studi Pluriversum di Siena e si svolgerà all'interno della splendida cornice della Mole Vanvitelliana.

Pubblicato in Eventi

Pochi mesi fa il Ministero dell’Istruzione del Regno Unito ha lanciato una nuova strategia nazionale per l’orientamento, denominata “Careers strategy: making the most of everyone’s skills and talents”, per promuovere la centralità dell’orientamento nell’ambito del sistema scolastico. Il documento individua un set di servizi, ed i relativi standard di qualità, per le scuole, al fine di assicurare ad ogni studente l’accesso all’informazione e alla consulenza necessarie per gestire le proprie scelte di carriera. L’iniziativa si propone di stimolare una grande mobilitazione delle scuole su questo tema per avviare azioni di miglioramento e per garantire ad ogni singolo studente maggiori opportunità di esplorare il proprio potenziale di apprendimento e fare scelte professionali in linea con le sfide attuali e future del mondo del lavoro.

Ecco cosa prevede la nuova strategia per l'orientamento di qualità.

Pubblicato in News

Con l’orientamento siamo tutti in campo. Ogni anno scuole, famiglie e sistemi territoriali si trovano a investire energie e risorse per accompagnare i ragazzi nella costruzione del proprio futuro. Le iniziative sono tante e variegate ma, nonostante il grande impegno, spesso abbiamo difficoltà a comprendere quanti e quali benefici produca un intervento di orientamento. 

Per rispondere a questa esigenza, è stato pensato e avviato il progetto internazionale KeyWay, con la partecipazione di enti pubblici e privati e centri di ricerca nell'ambito dell'orientamento. Nella prima fase del progetto è stata elaborata una mappa di indicatori utili per rilevare l'impatto che un servizio o un sistema territoriale di orientamento produce su vari livelli che vanno dalla singola persona alla società in generale.

Pubblicato in Esperienze

Quale sarà il futuro dei servizi di orientamento? Quali bisogni di orientamento esprimono gli studenti? Che tipo di risposte può offrire la scuola? Con quali strumenti? Questi sono stati i temi principali della conferenza internazionale “Building My Future. New Perspectives on Career Guidance in Europe” organizzata dall'Università di Malta, nell'ambito del progetto europeo MyFuture, promosso dall'Università di Camerino e dalla Regione Marche.

Focus principale della conferenza è stato il confronto sul tema della qualità nei servizi di orientamento all'interno delle scuole e sui modelli di collaborazione a livello territoriale. I primi risultati del progetto sono una ricerca internazionale elaborata dall'Università di Derby nel Regno Unito, che ha evidenziato le principali criticità ed i bisogni emergenti di orientamento nei sistemi educativi, e la proposta di un framework di qualità per l'orientamento nella scuola, coordinata dal professor Ronald Sultana dell'Università di Malta. Questi due importanti documenti saranno la base teorica e metodologica di riferimento per una serie di azioni sperimentali che saranno attivate nelle prossime settimana nei Paesi coinvolti (Italia, Malta, Regno Unito, Romania, Danimarca).

Per le scuole e per gli enti che erogano servizi di orientamento il progetto MyFuture rappresenta una grande opportunità per ripensare e qualificare i propri servizi. Ecco come aderire alle azioni sperimentali e accedere ai principali documenti del progetto.

 

Pubblicato in News

Guiding Cities è un progetto internazionale che promuove la collaborazione tra i diversi attori locali nell'ambito dei servizi di orientamento, per migliorare la pianificazione strategica delle risorse e per promuovere politiche e azioni coerenti, per favorire le scelte formative e professionali degli studenti e per ridurre la dispersione scolastica.

Nella prossime settimane, anche in Italia prenderà avvio la sperimentazione del modello e degli strumenti. 

Pubblicato in News

Nell'ambito dei seminari internazionali del progetto Forma-Orienta, promossi dalla Regione Marche e dall'Università di Camerino, abbiamo avuto l'occasione di incontrare il professor Ronald Sultana, docente presso l'Università di Malta, direttore dell'Euro-Mediterranean Centre for Educational Research, uno dei massimi esperti mondiali nel campo dell'orientamento.

Professor Sultana, in Italia le Regioni sono impegnate a costruire sistemi territoriali di orientamento in grado di aiutare le persone a scegliere e gestire la propria carriera formativa e professionale per tutto l'arco della vita. Una grande scommessa per il futuro: che ne pensa?

Ho avuto l'opportunità di analizzare molte iniziative a livello internazionale nell'ambito dei servizi orientamento professionale e per questo voglio dire innanzitutto che, nel corso degli ultimi 10-15 anni, l'orientamento professionale è stato riconosciuto come un servizio fondamentale, che deve essere garantito a tutti i cittadini.

Inoltre, è stato assodato che una delle sfide principali in questo ambito è che la richiesta di questi servizi supera l'offerta. Questo significa che abbiamo bisogno di aumentare e ampliare l'offerta di servizi di orientamento per poter raggiungere un numero maggiore persone, sia nei modi tradizionali, ma anche utilizzando le nuove tecnologie dell'informazione, per assicurare che gli individui e i gruppi siano in grado di prendere decisioni basandosi su informazioni aggiornate e affidabili. Questa è sicuramente una prima grande sfida.

Pubblicato in Esperienze

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.