Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Scritto da  Giovedì, 23 Novembre 2017 08:34

JOB&ORIENTA 2017: idee e opportunità di aggiornamento per docenti e operatori di orientamento. Dal 30 novembre al 2 dicembre alla Fiera di Verona. In evidenza

Le fiere ed i saloni dell'orientamento sono grandi manifestazioni che servono per informare gli studenti e le famiglie sulle opportunità di studio e di lavoro. Nel caso di JOB&ORIENTA, la tradizionale fiera in programma a Verona dal 30 novembre al 2 dicembre 2017, l'evento offre anche un ricco programma di iniziative, workshop, seminari e opportunità di formazione continua per i docenti e gli operatori di orientamento.

A JOB&ORIENTA 2017 conferenze e seminari di approfondimento saranno dedicati a tematiche di grande interesse come l'Alternanza Scuola Lavoro, gli sviluppi dell'offerta degli Istituti Tecnici Superiori e le principali metodologie e tecnologie della didattica 3.0. Per i docenti partecipanti ci sarà anche la possibilità di ottenere crediti formativi dagli enti accreditati titolari delle singole proposte, e sarà l’occasione di incontrare esperti, responsabili e operatori presso lo stand di ciascun ente. Anche SORPRENDO sarà presente con diverse iniziative che vi presentiamo nel dettaglio.

Anche per l'edizione 2017 ci sarà un ricco programma formativo, pensato ad hoc per i docenti in visita a JOB&Orienta. Il salone nazionale dell'orientamento di Verona, oltre ai consueti convegni rivolti a insegnanti e operatori, si arricchisce, a partire da quest'anno, di un'ampia offerta di seminari gratuiti proposti all'interno del Percorso Arancione, nella "Saletta Formazione Docenti" (Padiglione 6). Questa iniziativa vuole essere un’opportunità di aggiornamento e integrazione delle competenze di chi della formazione ha fatto il proprio mestiere e insieme un supporto e uno strumento ulteriori per il suo lavoro quotidiano.

Al centro del calendario di proposte, tematiche diverse, come l’alternanza scuola lavoro (dagli strumenti per migliorare i progetti di alternanza e la collaborazione tra scuola e territorio, al ruolo del tutor docente), le nuove tecnologie per la didattica, il nuovo Regolamento europeo della privacy, il contrasto alla dispersione scolastica, i disturbi specifici di apprendimento e i relativi strumenti compensativi, l’apprendimento delle lingue, l’insegnamento delle materie scientifiche e tanto altro ancora.

Anche SORPRENDO sarà presente all'interno dell'offerta culturale della manifestazione sia attraverso il workshop 'PERSONALIZZARE L’ALTERNANZA: ORIENTAMENTO CON SORPRENDO NELLA SCUOLA DIGITALE' che sarà realizzato presso la Saletta Formazione Docenti (Padiglione 6) il 30 novembre 2017 dalle ore 9.30 alle 10.30 che attraverso una serie di iniziative presso lo stand SORPRENDO presente all'interno del percorso ARANCIONE (Padiglione 6).

Il workshop del 30 novembre è dedicato all'orientamento per l'alternanza scuola lavoro e intende offrire l'opportunità ai docenti intervenuti di approfondire la stretta e fondamentale connessione tra il sistema di gestione dei percorsi di alternanza e la disponibilità di un modello efficace e strutturato di orientamento in grado di preparare e accompagnare ogni studente nel proprio soggettivo percorso di costruzione di un obiettivo professionale, coerente e realistico, rispetto alle caratteristiche individuali, alle potenzialità e ai contesti di riferimento.

Oltre la necessità di individuare un numero adeguato di “posti” presso le aziende e le organizzazioni del territorio, per consolidare i risultati ottenibili dall'utilizzo della metodologia didattica dell'alternanza scuola lavoro è necessario dotarsi di una sistema efficace di orientamento, in grado di far emergere, raccogliere, analizzare e registrare le caratteristiche soggettive e le aspirazioni professionali di ogni studente per organizzare la ricerca delle opportunità di alternanza in modo più efficace e coerente. La metodologia didattica dell’alternanza presenta infatti alcuni aspetti che la rendono molto diversa e più complessa della tradizionale didattica in aula: è fondamentale preparare gli studenti ad un’esperienza di apprendimento che si svolgerà in contesti che non hanno necessariamente una finalità formativa, ma che rappresentano uno dei possibili punti di arrivo del proprio percorso di studio e di realizzazione professionale. Per questo motivo accanto ad una progettazione dei percorsi fortemente centrata su modalità di apprendimento non formale, è fondamentale integrare all’interno del sistema di gestione dell’alternanza un adeguato sistema di orientamento, in grado di offrire ad ogni studente spazi soggettivi e personalizzati di riflessione.

Come possiamo quindi garantire a tutti gli studenti le migliori opportunità di apprendimento in contesti professionali reali? E soprattutto, come possiamo garantire che le opportunità proposte possano rappresentare per ogni studente il percorso più logico e coerente di avvicinamento alla scelta professionale?

Queste sono le domande che saranno oggetto del workshop che presenterà anche i risultati dell'esperienza delle molto scuole che a livello nazionale utilizzano SORPRENDO nella gestione dei percorsi in Alternanza scuola lavoro.

Vi aspettiamo!

 

 

Letto 75 volte

Social

share on facebook share on linkedin share on youtube share on twitter

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.