Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Scritto da  Martedì, 31 Luglio 2018 07:50

Orientamento: modelli e strumenti digitali per i sistemi locali. Conferenza internazionale di Ancona, 20 settembre 2018 In evidenza

Quali sono le nuove esigenze di orientamento in Europa? Quali modelli e strumenti sono oggi disponibili per rispondere ai nuovi bisogni di orientamento delle persone? Quale sarà il ruolo della scuola e dei sistemi locali di orientamento? Questi i temi cardine della conferenza internazionale in programma il 20 settembre 2018 presso la splendida cornice della Mole Vanvitelliana di Ancona. Un appuntamento per esplorare il futuro dell'orientamento e condividere nuovi modelli, comprendere le potenzialità delle risorse digitali e degli strumenti del web.

L'evento è organizzato nell'ambito del progetto europeo MyFuture, nato con l’obiettivo di elaborare azioni strategiche di miglioramento nei sistemi locali di orientamento, partendo dai bisogni degli studenti per arrivare allo sviluppo delle competenze professionali dei docenti e dei servizi territoriali. La grande sfida di questi anni è legata allo sviluppo di strumenti digitali in grado di promuovere e fornire interventi di orientamento di qualità. Inoltre, è fondamentale pensare a sistemi di orientamento in grado di rispondere all’esigenza dei contesti territoriali di riferimento, per garantire l'accesso alle opportunità a tutti i cittadini. Le  tecnologie digitali, in questo, possono essere una grande risorsa, ma solo se saranno sviluppate all'interno di un quadro metodologico condiviso e all'interno di un sistema di qualità dei servizi di orientamento. Il punto di partenza deve essere la scuola, come parte di un sistema locale in grado di collaborare attivamente con il territorio e condividere dati, servizi e risorse.

Il progetto MyFuture è promosso da una rete di 8 partner provenienti da 5 paesi europei, che hanno lavorato su questi temi negli ultimi due anni, tra cui, in Italia, l’Università di Camerino, ente capofila del progetto, la Regione Marche e il Centro Studi Pluriversum. Il team di lavoro ha analizzato le esigenze future del sistema di orientamento coinvolgendo più di 200 insegnanti e operatori di orientamento a livello europeo. Alla luce dei bisogni emersi e della letteratura internazionale, il team ha elaborato un modello per garantire e migliorare la qualità dei sistemi di orientamento. La conferenza internazionale di Ancona sarà  l’occasione di approfondire le nuove iniziative elaborate in Europa, esplorando modelli e azioni innovative di orientamento con nuove tecnologie e strumento, all'interno delle priorità delineate dalla Conferenza Europea sulle politiche per l'orientamento permanente.

Per confrontarsi sul futuro dei sistemi locali di orientamento, la conferenza di Ancona prevede una sessione interamente dedicata alle Regioni che presenteranno gli elementi chiave dei propri sistema di orientamento e con le quali sarà possibile considerare gli esiti del progetto MyFuture nella definizione di nuove forme di collaborazione e nuove sinergie per lo sviluppo e la condivisione di risorse informative e strumenti per l'orientamento.

La partecipazione alla conferenza è libera e gratuita, ma i posti sono limitati. E’ necessario quindi iscriversi anticipatamente compilando il modulo on line disponibile qui.

Ulteriori informazioni sul progetto MYFUTURE sono disponibili sul sito www.myfutureproject.eu

Letto 252 volte

Social

share on facebook share on linkedin share on youtube share on twitter

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.