Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Scritto da  Mercoledì, 22 Giugno 2016 17:50

Scuola e orientamento: entro fine agosto scade il bonus docenti per la formazione continua In evidenza

Gli insegnanti hanno tempo fino al 31 agosto 2016 per l'acquisto di prodotti utili per sostenere la formazione continua e la sperimentazione didattica attraverso l’utilizzo della "Carta del docente". Ma cosa accade se non vengono spesi i 500 Euro già erogati? 

L’art. 7 comma 2 del DPCM dello scorso 23 settembre prevede che “la somma non rendicontata è recuperata a valere sulle risorse disponibili sulla Carta – la Carta del docente che arriverà l’anno prossimo – e, ove non sufficienti, con l’erogazione riferita all’anno scolastico successivo”. Questo significa che se, ad esempio, il docente spenderà quest’anno solo 300 euro, la somma assegnata durante il prossimo anno scolastico non sarà di 500 euro, ma sarà inferiore per la quota residua non spesa. Per questo motivo è importante individuare prima della scadenza ulteriori acquisti utili per migliorare le proprie competenze e per innovare la didattica e l'orientamento.

Riepiloghiamo allora le finalità di formazione e aggiornamento professionale per le quali tale contributo può essere utilizzato secondo la normativa vigente:

  • Acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste comunque utili all'aggiornamento professionale,
  • Acquisto di hardware e software,
  • Iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca
  • Iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale,
  • Iscrizione a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale,
  • Partecipazione a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l'ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo
  • Per iniziative coerenti con le attività individuate nell'ambito del piano dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Trattandosi di somme residue può anche essere utile pensare a sussidi didattici e strumenti utili a migliorare le attività durante il prossimo anno scolastico. Come specificato nella FAQ  pubblicata dal MIUR circa la spendibilità del bonus di 500 euro, gli insegnanti possono, ad esempio, contribuire con una parte o con l'intero bonus della Carta del Docente all'acquisto di strumenti e risorse digitali che migliorino la sperimentazione didattica multimediale della scuola, come l'acquisto di una LIM, o la sperimentazione didattica in generale, come ad esempio libri, riviste o materiale didattico per la biblioteca scolastica.

In questa prospettiva e considerando soprattutto l'area dell'orientamento, una possibilità è quella di dotare la propria scuola del software SORPRENDO per l'orientamento professionale, attraverso l'acquisto di una licenza annuale (per garantire l'accesso a tutti gli studenti) oppure di uno dei pacchetti di account per gli insegnanti, per realizzare azioni di orientamento su gruppi classe (ad esempio in preparazione e a supporto delle attività di orientamento e di alternanza scuola-lavoro).
Rispetto agli ambiti di aggiornamento, l’orientamento rappresenta infatti una “parte integrante del curricolo scolastico e patrimonio culturale di ogni docente” (Linee guida nazionali per l’orientamento permanente - MIUR Febbraio 2014). Considerando il ruolo centrale che la scuola ed i docenti sono chiamati a svolgere per assicurare ad ogni studenti adeguati supporti di orientamento e percorsi in grado di garantire l’acquisizione da parte dei giovani di specifiche competenze orientative, la scelta di dotarsi di uno strumento didattico interattivo come SORPRENDO rappresenta sicuramente un modo efficace per qualificare l'attività dei docenti in questo ambito.

Tutti i docenti e soprattutto i docenti con funzione strumentale per l’orientamento, l’alternanza scuola lavoro, i progetti contro la dispersione scolastica possono infatti utilizzare il Bonus per migliorare e qualificare le attività di orientamento, attraverso uno strumento che consente di rispondere ai bisogni e alle esigenze degli studenti.

A tutti i docenti interessati ad acquisire SORPRENDO quale strumento digitale per la sperimentazione didattica nell’ambito dell’orientamento e dell’alternanza scuola lavoro, abbiamo riservato una speciale proposta di acquistoPer maggiori informazioni contattateci.

Letto 1122 volte

Social

share on facebook share on linkedin share on youtube share on twitter

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.