Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Scritto da  Martedì, 25 Luglio 2017 07:54

Il futuro dei servizi di orientamento: parte l'indagine internazionale promossa dal Progetto MY FUTURE In evidenza

Scegliere il proprio futuro sarà una sfida sempre più complessa per le nuove generazioni, ma, al tempo stesso, le tecnologie mettono a disposizioni nuovi strumenti e sistemi informativi sempre più sofisticati. Si tratta oggi di capire come stanno evolvendo i bisogni di orientamento dei nostri studenti e di quali tipologie di servizi avranno più necessità.

Questi sono gli obiettivi del progetto Europeo MY FUTURE, promosso dall’Università di Camerino, con la Regione Marche e il Centro Studi Pluriversum di Siena, assieme ad una rete di partners internazionali che lavorerà assieme per esplorare e sviluppare nuovi modelli e strumenti per l'orientamento.

In questi giorni è stata avviata una indagine internazionale rivolta agli insegnanti e agli orientatori per comprendere meglio quali sono i modelli e gli strumenti utilizzati e quali sono i bisogni emergenti di orientamento. L'indagine prevede una serie di focus groups con i docenti e con gli studenti e un questionario accessibile on line (fino alla fine di settembre 2017).


Quali sono oggi gli strumenti che la scuola e i sistemi locali di orientamento possono mettere a disposizione di ogni studente? Come possono essere migliorati i servizi di orientamento in funzione delle rapide evoluzioni delle tecnologie?

Il progetto MyFuture si propone di aiutare le scuole e i sistemi locali di orientamento ad elaborare nuove forme di collaborazione e nuove sinergie per lo sviluppo e la condivisione di risorse informative e strumenti per l'orientamento. L'indagine internazionale è partita in tutti i Paesi coinvolti e prevede la compilazione del questionario on line (in Italiano) da parte dei docenti e dei consulenti che si occupano di orientamento.

L’orientamento è una responsabilità sociale che deve essere condivisa tra i diversi attori: scuola, università, istituzioni pubbliche, famiglie, realtà private e mondo del lavoro. La sfida per i sistemi locali di orientamento è apera: le nuove tecnologie consentono infatti di mettere a disposizione di ogni studente una grande quantità di informazioni, ma questo non è sufficiente per garantire a tutti di riuscire a fare le scelte migliori. Si tratta infatti di aiutare gli studenti a costruire dei propri criteri di orientamento, per selezionare e accedere alle opportunità e ai percorsi formativi che meglio rispondono alle proprie mutevoli caratteristiche personali e aspirazioni professionali.

I nuovi modelli di orientamento, a livello internazionale, stanno affrontando da tempo questa sfida della complessità, sviluppando strumenti e frameworks per “insegnare a pescare” tra le molteplici opportunità quelle che offrono percorsi e sbocchi professionali più vicini alle esigenze e potenzialità di ogni singolo studente. Questo significa riprogettare gli strumenti e i modelli di orientamento per offrire agli studenti un qualificato supporto lungo il loro cammino all’interno dei sistemi educativi e nei percorsi di apprendimento, nei contesti di lavoro, nei servizi per l'impiego. Con questa ambiziosa finalità, l’Università di Camerino ha avviato il nuovo progetto internazionale MY FUTURE, con una qualificata rete di partners che comprende la Regione Marche e il Centro Studi Pluriversum di Siena. L'iniziativa è stata finanziata nell’ambito del programma europeo Erasmus Plus, Azione Chiave 2, Partenariati Strategici e avrà una durata biennale. 

Il progetto raggruppa organizzazioni da 5 Paesi (Italia, Malta, Danimarca, Romania e Regno Unito) per individuare azioni strategiche di miglioramento dei sistemi locali di orientamento, promuovendo la collaborazione tra le scuole, le Università, gli enti locali. L’idea è semplice: mettere a disposizione di ogni studente tutti i servizi, le opportunità, le informazioni che sono già presenti sul territorio o che sono accessibili on line, attraverso strumenti digitali e modelli innovativi che possano aiutare gli studenti a orientarsi nella scelta scolastica e nel difficile passaggio dalla scuola all’Università e al mondo del lavoro.

La prima fase del progetto comprende un'indagine internazionale per analizzare i bisogni emergenti e le nuove esigenze di orientamento, attraverso un questionario on line che permetterà di raccogliere le indicazioni da parte di docenti, operatori e consulenti di orientamento sugli elementi qualificanti delle esperienze di orientamento e degli strumenti utilizzati. Sono in corso, inoltre, dei focus groups rivolti agli studenti e ai docenti per analizzare i bisogni emergenti e le migliori esperienze già realizzate nei territori di riferimento.

Tutte le scuole e gli enti possono aderire a questo progetto che prevede gruppi di lavoro e momenti di formazione e di sperimentazione di nuovi strumenti e risorse per l'orientamento. Vi invitaimo quindi a partecipare visitando il sito www.myfutureproject.eu e compilando il questionario on line rivolto a docenti, operatori e consulenti di orientamento.

Il progetto prevede inoltre una serie di Azioni Pilota per la sperimentazione nazionale ed internazionale di modelli e strumenti innovativi per l'orientamento.

Letto 587 volte

Social

share on facebook share on linkedin share on youtube share on twitter

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.