Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 

In queste settimane inizia la fase cruciale per l’attuazione del Reddito di Cittadinanza, con l’avvio dei percorsi di orientamento e accompagnamento al lavoro per i beneficiari presso i Centri per l’Impiego di tutta Italia. Le Regioni si devono attrezzare per fornire ad un gran numero di persone una consulenza personalizzata che possa aiutarle a definire la propria migliore collocazione nel vasto sistema delle professioni e delle attività lavorative. Questa fase di orientamento è molto delicata e ogni errore ritarda e ostacola il percorso di riattivazione e di riavvicinamento al lavoro che la persona sta intraprendendo grazie al nuovo sistema di incentivi e servizi per l’impiego.
A supporto degli operatori dei Centri per l’Impiego esiste uno strumento che è stato progettato e sviluppato proprio per rispondere a questi tipo di esigenza di orientamento alla scelta: SORPRENDO REVOLUTION.
Qui di seguito, vedremo come questo software rappresenti una risorsa fondamentale per migliorare l’efficacia e la qualità dei moderni servizi per l’impiego.

Pubblicato in News

Uno degli elementi cruciali per il buon funzionamento del Reddito di Cittadinanza sarà sicuramente la capacità dei Centri per l’Impiego di offrire servizi in grado di “riattivare” le persone che beneficiano del sussidio, attraverso i servizi di orientamento specialistico come la consulenza di orientamento e il percorso di “bilancio delle competenze”.

Il programma del Reddito di Cittadinanza prevede infatti che i beneficiari si rivolgano ai Centri per l’Impiego per la stipula del “Patto per il Lavoro”, un accordo formale tra la persona ed il servizio pubblico, che impegna entrambi in un programma di attività con l’obiettivo di inserire la persona nel mondo del lavoro. Per molte persone ovviamente ci sarà prima di tutto da definire "quale lavoro" sono in grado di fare (e sono motivate a svolgere): ma attraverso quali tipologie di consulenza i Centri per l'Impiego possono aiutare le persone a rispondere a questa domanda cruciale?

Vediamo quindi cosa sono i servizi di orientamento e quali sono le finalità e gli strumenti di queste attività di consulenza così importanti per chi cerca lavoro.

Pubblicato in News
Mercoledì, 19 Dicembre 2018 09:42

Buon 2019... Sarà l'anno dell'orientamento?

Nell'anno che sta per chiudersi, il tema dell'orientamento è stato spesso al centro del dibattito pubblico e di importanti iniziative istituzionali. L'orientamento è infatti la funzione chiave delle politiche attive del lavoro e quindi anche del nuovo reddito di cittadinanza che dovrebbe "riattivare e riorientare" una fetta consistente della popolazione. Anche il Ministero del Lavoro sembra aver finalmente consapevolezza che l'efficacia dei Centri per l'Impiego è strettamente legata proprio alla capacità di fornire alle persone una qualificata consulenza di orientamento e personalizzare quindi le politiche "attive" per avvicinare gli utenti dei servizi a coerenti percorsi di formazione e a opportunità di lavoro e tirocinio compatibili con le proprie caratteristiche.

Anche nel mondo della scuola (in particolare con i PON) e nell'alta formazione (Università e ITS) l'importanza strategica dell'orientamento è emersa per contrastare fenomeni sempre più preoccupanti, quali la dispersione e il disimpegno dalla formazione e dalla ricerca di lavoro (i cosidetti NEET). Sul tema dell'orientamento si stanno muovendo anche le Regioni, coordinate dalla Toscana, con iniziative ed eventi, ma anche con la produzione di linee guide, standard di qualità e documenti tecnici condivisi in sede di Conferenza Unificata. Senza sistemi locali di orientamento efficaci, il rischio che iniziative e investimenti nel campo della formazione, dell'inclusione e dell'occupazione non riescano a intercettare i bisogni delle persone è molto alto.

Pubblicato in News

Servizi per il Lavoro 4.0: questa è la sfida dei Centri per l'Impiego.

Se il mondo delle imprese si sta trasformando per cogliere le opportunità delle nuove tecnologie e dei cambiamenti del mercato del lavoro, così anche i Centri per l'Impiego devono evolvere e innovare i propri servizi, esplorando e promuovendo nuove modalità di contatto tra chi offre e chi cerca lavoro. A Empoli, il 13 e il 14 giugno 2018 ritorna "Imprese al Centro", la manifestazione regionale che presenta nuovi servizi e strumenti in grado di rispondere in modo rapido ed efficace alle sfide del mercato del lavoro.

Pubblicato in Eventi

Integrare tutte le risorse all’interno di un sistema locale di orientamento, per migliorare i servizi, favorire le scelte professionali, collegare i giovani alle migliori opportunità nel territorio. E’ questo lo scopo della nuova edizione del progetto SORPRENDO promosso dalla Regione Marche e presentato dall’Assessore all’Istruzione, al Lavoro e alla Formazione Loretta Bravi nel recente seminario di Ancona.
Il progetto regionale è entrato in questi giorni nel vivo delle attività con il coinvolgimento delle scuole e dei Centri per l'Impiego (CIOF). In particolare, una delle prime azioni del progetto sarà la sperimentazione di SORPRENDO all'interno delle scuole secondarie di primo grado, con l'organizzazione di percorsi di formazione per i docenti.

Vediamo nel dettaglio le attività recentemente avviate e quelle che saranno realizzate nelle prossime settimane.

Pubblicato in News

Avvicinare il mondo della scuola e della formazione a quello del lavoro: è questo l'obiettivo del progetto “Scuola al Centro” lanciato dalla Regione Toscana per garantire agli studenti l’orientamento più utile per comprendere i contesti professionali, le diverse opportunità occupazioni e i percorsi di qualificazione. 

Il progetto si inserisce nell’ambito del piano di rafforzamento dei Centri per l’Impiego (CPI), avviato a partire dal 2016, dopo l’assunzione delle funzioni da parte della Regione Toscana. Il nuovo sistema regionale dei Centri per l'Impiego ha infatti anche il compito di orientare i giovani nelle scelte professionali, offrendo sia informazioni sul mondo del lavoro, sui profili più richiesti, sulle qualifiche necessarie per svolgere una professione, sia servizi di consulenza per aiutare ogni singolo studente a scoprire le proprie propensioni,caratteristiche e  e si rivolge agli studenti delle ultime classi delle scuole secondarie di secondo grado.

Vediamo in dettaglio cosa prevede il progetto.

Pubblicato in News

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.