Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 

La dispersione scolastica, nonostante la diminuzione degli ultimi anni, è un fenomeno che interessa il 13,8% degli studenti italiani e costituisce ancora un grave problema per il nostro Paese.

Su questo tema, è appena uscito sulla rivista RicercAzione l'articolo “Per una strategia globale e integrata contro la dispersione scolastica”, firmato da Speranzina Ferraro e Gabriella Burba. L'esigenza di una strategia nazionale per prevenire la dispersione scolastica è da troppo tempo una priorità per il nostro Paese. L’articolo presenta una riflessione sulla complessità della dispersione scolastica nel contesto italiano e offre un piano di possibili misure strategiche integrate per far fronte al fenomeno. Tra queste misure, le autrici sottolineano il ruolo fondamentale dell’orientamento.

Pubblicato in News

La dispersione scolastica è uno dei temi cruciali per il futuro del nostro Paese, ma rappresenta un fenomeno tanto grave quanto complesso da affrontare e prevenire. La Regione Toscana e l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL) promuovono una giornata di studio intitolata: “CON LORO: da situazione di disagio a opportunità di progettare INSIEME”.  L'evento si terrà il prossimo 2 marzo 2017 presso l'Auditorium Sant'Apollonia a Firenze. L’obiettivo è quello di fare il punto su quanto è già stato realizzato in tema di dispersione scolastica e soprattutto di condividere buone pratiche e modelli che permettano, non soltanto di prevenire e combattere il fenomeno, ma di monitorarne gli esiti.

Pubblicato in Eventi

L'idea di una società più inclusiva passa attraverso un cambio di approccio alle politiche sociali: da misure basate su sistemi assistenziali a progetti e azioni finalizzate all'autonomia e all'integrazione sociale e lavorativa di tutte le persone. Accompagnare i soggetti più deboli in questo percorso di crescita e di emancipazione significa essere in grado di progettare e realizzare percorsi di orientamento e di apprendimento, per individuare gli obiettivi professionali da raggiungere e le competenze professionali da acquisire.

In questa prospettiva molti enti no-profit del terzo settore stanno avviando progetti e servizi di orientamento, proprio per poter offire alle persone un ampio ventaglio di possibilità e accompagnarle verso i migliori percorsi di inserimento lavorativo. In questo momento, si stanno aprendo anche interessanti opportunità di finanziamento dedicate proprio al terzo settore e all'associazionismo giovanile.

Ecco alcuni esempi di bandi e opportunità di finanziamento che scadono nelle prossime settimane. 

Pubblicato in News

L'orientamento delle nuove generazioni rappresenta una responsabilità di tutta la comunità locale che deve assicurare ad ogni giovane la possibilità di accedere alla più ampia gamma di opportunità educative e professionali: il ruolo degli enti locali e delle nuove città metropolitane è fondamentale per l'orientamento, ma l'idea di una "città che orienta" promuove anche un modello partecipativo dove tutti i potenziali "fornitori di orientamento" possono contribuire a creare un sistema di servizi centrato sui bisogni della persona e costruito "attorno" alla persona, nel lungo e non sempre facile percorso dalla scuola alla vita professionale.

"Guiding Cities: improving guidance services together" è il titolo della conferenza che si terrà a Barcellona il 7 luglio 2016 con la finalità di condividere il modello e i risultati del progetto europeo Guiding Cities, che ha visto anche l'Italia tra i promotori.

Pubblicato in Eventi

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.