Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 

PROFESSIONI

Pubblicato in Professioni

L'ultimo Rapporto sull’Economia del mare di Unioncamere (2016) indica come questo sia uno dei macro ambiti più dinamici dell’economia italiana e nel quale il nostro Paese mantiene la leadership europea sia nel traffico crocieristico (con 6,2 milioni di passeggeri e 4.600 scali di navi) che nella costruzione di navi passeggeri e motor-yacht di lusso. Basti pensare al fatto che 14 delle nostre Regioni sono bagnate dal mare per capire l'importanza e le potenzialità di questo ambito economico per l'Italia.

Ecco perchè è fondamentale promuovere la conoscenza delle professioni collegate al mare e percorsi di orientamento dedicati. La Regione Friuli Venezia Giulia ha avviato una sperimentazione in questo ambito, usando il software SORPRENDO che è stato ampliato e arrichito con nuove informazioni sul settore, sui profili professionali del mare e sui relativi percorsi formativi.

Vediamo insieme le novità introdotte e le proposte di orientamento.

Pubblicato in Professioni

Qualche mese fa, al RiminiWellness,  l'appuntamento fieristico internazionale dedicato al benessere e allo sport, sono emersi i numeri della crescita di questo settore, con 10 miliardi di euro l'anno di fatturato e oltre 18 milioni di utenti. Negli ultimi anni, infatti, il concetto di ideale di bellezza si è evoluto in un bisogno di ‘viver-sano’, che ha lanciato il grande mercato wellness,  un settore in espansione che comprende palestre, centri benessere, spa e centri estetici. L'innovazione e la professionalità degli operatori sono fattori strategici di ogni attività legata al benessere. Vediamo insieme quali sono le tendenze di questo settore in continua crescita e i profili professionali richiesti.

Pubblicato in Professioni

Il nuovo successo dell'edizione 2017 del Salone del Mobile di Milano, punto di riferimento internazionale per l'arredamento e il design conferma la centralità di questo settore come manifesto del Made in Italy e di sviluppo per il sistema economico nazionale. Ma quali sono i numeri e le professioni di questo settore?

Pubblicato in Professioni

L'Italia ha quasi 7.500 chilometri di costa e numerosissimi corsi d'acqua e laghi. Una risorsa immensa non solo per il turismo, ma anche per la produzione alimentare. L'acquacoltura è infatti uno dei settori alimentari in maggiore espansione a livello internazionale. Nell'area mediterranea, accanto alla pesca sostenibile, esiste un grande potenziale di sviluppo dell'acqua, sia per l'acquacoltura tradizionale, sia attraverso la coltivazione delle alghe e di tutte le colture vegetali che si basano su tecniche idroponiche, acquaponiche e aeroponiche, che vanno sotto il nome di "in-door & vertical farming". Ecco come si sta evolvendo questo settore e quali sono le professioni emergenti.

Pagina 1 di 6

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.