Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Scritto da  Venerdì, 09 Giugno 2017 11:25

Alla scoperta delle professioni: il grande boom del benessere. L'evoluzione dei profili nel settore del wellness. In evidenza

Qualche mese fa, al RiminiWellness,  l'appuntamento fieristico internazionale dedicato al benessere e allo sport, sono emersi i numeri della crescita di questo settore, con 10 miliardi di euro l'anno di fatturato e oltre 18 milioni di utenti. Negli ultimi anni, infatti, il concetto di ideale di bellezza si è evoluto in un bisogno di ‘viver-sano’, che ha lanciato il grande mercato wellness,  un settore in espansione che comprende palestre, centri benessere, spa e centri estetici. L'innovazione e la professionalità degli operatori sono fattori strategici di ogni attività legata al benessere. Vediamo insieme quali sono le tendenze di questo settore in continua crescita e i profili professionali richiesti.

Le attività dedicate al fitness e al wellness comprendono tutti i servizi per il benessere fisico, senza finalità agonistiche. L'evoluzione rispetto al concetto classico di benessere è quello di legare il turismo al wellness. In Italia, parliamo di un business che "vale oltre 2 miliardi di euro all’anno con un incremento annuo medio di circa il 9%. La regione Emilia Romagna, in particolare, ne ha fatto un driver importante di sviluppo a partire dalla costituzione del consorzio Wellness Valley, il distretto del benessere e della qualità della vita che, non a caso, ha una presidente donna, Paola Batani che, insieme ai fratelli Gianni e Cristina, guida il gruppo di famiglia, Select Hotels, tra i quali figura anche il Grand Hotel Rimini." (Il Sole 24 Ore, 3 giugno 2017).

In termini di occupazione, negli anni sicuramente c'è stata un'evoluzione tre le figure professionali del settore. In un recente articolo, pubblicato sul portale Educaweb.it, viene sottolineato infatti come "siamo passati dai tecnici che facevano di tutto un po' a delle figure più specializzate che si sono occupate di determinati reparti. Oggi la specializzazione è molto ricercata, per esempio sono molto quotati i tecnici del Fitness Olistico, come anche i quelli che si dedicano all'allenamento funzionale. Poi abbiamo gli operatori del settore benessere ed estetico, persone specializzate che avendo una profonda conoscenza della materia riescono a selezionare i giusti prodotti e i giusti trattamenti da proporre ad una clientela sempre più esigente". Altra figura è quella del Club Manager, una figura che deve "fare da anello di congiunzione tra la proprietà e il Club. Un ruolo molto importante, perché deve avere a cuore i clienti e loro esigenze per fidelizzarli, tenere sotto controllo i vari reparti del club facendo interagire tra di loro i responsabili di settore, creando così un gruppo di lavoro affiatato e un clima stimolante, cooperativo e divertente. In più deve prontamente riportare tutti i dati alla proprietà, fissando insieme a quest'ultima obbiettivi ed eventuali correttivi."

La diffusione di internet e di nuove piattaforme web che consentono ai consumatori di reperire informazioni e programmare il proprio allenamento con una facilità infinitamente superiore rispetto al recente passato non ha però intaccato la richiesta di profili professionali in grado di accompagnare la persona nella ricerca del benessere fisico.

Ma come è cambiata la figura dell'istruttore di fitness? Come svolge il suo lavoro?
Esploriamo insieme questa figura!

L’ istruttore di fitness, chiamato in alcuni casi anche Personal Trainer, si prende cura delle persone che frequentano una palestra o una piscina e che vogliono migliorare la propria forma fisica attraverso l'esercizio fisico. L’istruttore di fitness guida le persone nella corretta esecuzione dei movimenti e nella cura del benessere fisico, mentale e, in alcuni casi, di aspetti legati all'alimentazione e agli stili di vita in generale.

Quali sono le sue principali attività?

L’ istruttore di fitness si può specializzare nell'insegnamento di specifiche discipline di acqua (nuoto, acquagym, idrobike) o di terra (aerobica, body building, spinning, ecc.) o può occuparsi dell'insegnamento di più discipline.
In alcuni casi può offrire un servizio di personal trainer. In questo caso l’istruttore di fitness segue in maniera esclusiva singoli clienti per cui elabora un personale programma di attività fisica, individuando le attività più adatte alle loro caratteristiche fisiche, alla disponibilità di tempo e all’obiettivo che si intende raggiungere (dimagrimento, rassodamento, ecc.). L’istruttore di fitness deve conoscere in maniera specifica le tecniche delle singole attività fisiche di propria competenza. Inoltre deve essere in grado di utilizzare correttamente i macchinari e le attrezzature di supporto all'esecuzione degli esercizi.

Inoltre, in generale, l’istruttore di fitness:
- definisce programmi di attività fisica in base alle esigenze individuali (es. dimagrimento, potenziamento e mantenimento muscolare) e al livello di prestazione raggiunto;
- pianifica e gestisce programmi di allenamento in gruppo;
- fornisce indicazioni sulla corretta esecuzione di esercizi, mostrandone preventivamente lo svolgimento;
- istruisce le persone sull'utilizzo appropriato dei macchinari e degli attrezzi da impiegare nelle diverse attività per evitare danni e ferite;
- valuta i risultati fisici raggiunti dai clienti, e se richiesto apporta modifiche al piano di allenamento;
- supporta e motiva i clienti al raggiungimento degli obiettivi fisici prefissati;
- fornisce indicazioni rispetto al regime dietetico da seguire in base all'intensità del programma di allenamento predisposto;
- in alcuni centri fitness accoglie i clienti e gestisce le loro richieste, si occupa della loro iscrizione, della formulazione dei diversi abbonamenti in funzione delle diverse esigenze e verifica il possesso delle certificazioni mediche ove richieste.

L’istruttore di fitness lavora principalmente all’interno delle palestre anche se quando offre il servizio di personal trainer può svolgere le sue attività all’esterno come in parchi oppure direttamente presso il domicilio del cliente.
Durante il suo lavoro si rapporta costantemente non solo con i clienti ma anche con gli altri istruttori di corsi e di sala attrezzi e gli addetti amministrativo-gestionali.
Inoltre per svolgere questa professione è richiesto un aggiornamento continuo sulle modalità di allenamento ma anche in riferimento agli strumenti tecnologici di ultimissima generazione per il fitness quali ad esempio, quelli collegati al miglioramento e monitoraggio delle performance.

Quali conoscenze e competenze sono richieste?

Le capacità dell’istruttore di fitness implicano la conoscenza approfondita delle tecniche riferite alle discipline di acqua e di terra e delle attrezzature di supporto all'esecuzione degli esercizi. Se vuoi diventare un istruttore di fitness devi possedere una buona prestanza fisica.

Inoltre è bene che tu conosca:
- elementi di anatomia e di fisiologia umana (ossa, muscoli ecc.);
- elementi di biomeccanica ed ergonomia (movimento, posture, posizione e orientamento nello spazio ecc.);
- tecniche d’insegnamento di specifiche attività sportive;
- norme sulla sicurezza e elementi di primo soccorso;
- elementi di igiene e di alimentazione.

Per fare il istruttore di fitness devi possedere anche buone doti comunicative per mostrare e spiegare le tecniche e i movimenti con chiarezza e semplicità; devi essere in grado di scegliere momento per momento ciò che è ottimale per il cliente o il gruppo di clienti.

Devi inoltre possedere la capacità di insegnare e motivare le persone di tutte le età e con diverse aspettative rispetto all'attività fisica.
Per poter svolgere con successo questo ruolo devi necessariamente possedere delle particolari doti di disponibilità, flessibilità e comprensione, non disgiunte da un'elevata motivazione all’aggiornamento continuo, allo scopo di migliorare il tuo livello di abilità e conoscenze.

Dove lavora?
L’ istruttore di fitness lavora in palestre, piscine, centri sportivi come socio o come dipendente. In alcuni casi può anche diventare un direttore tecnico o un manager. Può lavorare anche come personal trainer: in questo caso opera come libero professionista impartendo lezioni private anche presso il domicilio dei clienti oppure nei centri sportivi, seguendo pochi ed esclusivi clienti con esigenze specifiche (recupero fisico da un infortunio, da una convalescenza, da una maternità oppure per la preparazione di una prestazione sportiva specifica).
L’istruttore di fitness lavora durante tutta la settimana, anche in orali serali. Può lavorare anche di sabato o di domenica.

Come si diventa istruttore di fitness?
Non esistono norme o leggi specifiche che regolano la professione, per questo motivo per diventare istruttore di fitness non sono richiesti a livello nazionale particolari titoli di studio. Alcune Regioni però, hanno previsto con leggi e norme regionali alcuni requisiti per l’esercizio della professione. In generale comunque, le strutture tendono a prediligere nell'assunzione istruttori in possesso di un titolo di studio attinente o che abbiano comunque conseguito diplomi od attestati a seguito delle frequentazione di corsi di formazione riconosciuti, ad esempio, dal CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano).
Allo scopo di acquisire fin da subito conoscenze nell’ambito delle scienze motorie potrebbe essere utile frequentare, ad esempio, un Liceo Scientifico ad indirizzo Sportivo.
Se si vogliono proseguire gli studi a livello universitario, il corso di laurea triennale in scienze delle attività motorie e sportive può essere considerato propedeutico all'acquisizione di competenze specifiche al settore e alle discipline di interesse. In seguito, è possibile proseguire gli studi con una laurea magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie.
Il percorso di studi prevede attività pratico-sportive, alle quali seguono sempre dei momenti di verifica sia teorica che scritta.
Altra possibilità è frequentare percorsi formativi di specializzazione attivati da Federazioni o da enti privati che consentono di ottenere la qualifica di istruttore fitness.
In ogni caso, si tratta di una professione in cui è molto importante frequentare periodicamente corsi di aggiornamento.

Letto 142 volte

Social

share on facebook share on linkedin share on youtube share on twitter

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.