Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 

Le Linee Guida Nazionali sull’Orientamento, emanate dalla Conferenza Unificata nel 2013, assegnano alle Regioni una ruolo chiave per assicurare a tutti i cittadini servizi di orientamento di qualità per tutto l’arco della vita, per affrontare le scelte professionali e pianificare i propri percorsi di studio e aggiornamento. Il prossimo 5 dicembre 2019, alle ore 9.30, nell’ambito della manifestazione IOLAVORO, presso Lingotto Fiere, Padiglione 1, Teatro dei Mestieri, a Torino si svolgerà il Convegno "Il modello orientamento in Piemonte - scuole, imprese e istituzioni per il futuro dei giovani". Di seguito il programma dell'evento.

Pubblicato in Eventi

I sistemi regionali di orientamento rappresentano i modelli più avanzati per accompagnare le persone nelle scelte professionali e per intervenire in modo preventivo sulla dispersione scolastica e sulla disoccupazione. In Italia esistono (e sono oramai consolidati) diversi modelli di gestione e organizzazione di questi sistemi che sono coordinati dalle Regioni e coinvolgono diverse istituzioni quali le scuole, i servizi per il lavoro, i servizi di orientamento delle Città Metropolitane e delle Università, oltre ad associazioni ed enti di fromazione. Il 12 ottobre è in programma a Torino il convegno: “Orientarsi nell’orientamento – Competenze per lo sviluppo personale”, promosso dalla Direzione Coesione Sociale della Regione Piemonte, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, per presentare l'esperienza piemontese e fare il punto sulle attività del progetto regionale denominato 'Obiettivo Orientamento', riflettere sui modelli di riferimento e sugli strumenti e le risorse necessarie per rispondere alle nuove esigenze di orientamento dei giovani. 

Pubblicato in Eventi

Continuiamo il nostro viaggio tra le realtà che hanno adottato il software SORPRENDO per l'orientamento e raggiungiamo il Piemonte, per conoscere l'esperienza della rete regionale dei C.I.O.F.S. - F.P. PIEMONTE.

L'ente vanta una lunghissima tradizione nella formazione e nell'orientamento ed è stato uno dei promotori di SORPRENDO, già nella prima fase di sperimentazione in Italia, contribuendo allo sviluppo della metodologia e dei contenuti iniziali. Oggi incontriamo Chiara Ortali, esperta di orientamento presso la sede di Torino, che ci racconta come usano SORPRENDO con giovani e studenti che sono ancora nell'ambito dell'istruzione obbligatoria. 

Pubblicato in Esperienze

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.