Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 
Scritto da  Martedì, 11 Agosto 2015 02:00

Staff informagiovani di Perugia

Orientatori

L’esigenza di fornire informazioni aggiornate e di aiutare i giovani a comprendere le diverse possibilità professionali trova spesso risposta a livello lacale nei servizi comunali rivolti alla fascia di popolazione che comprende soprattutto studenti, ma non solo. Abbiamo intervistato Cristina Loscerbo dell’Informagiovani del Comune di Perugia che, assieme ai propri colleghi, utilizza da tempo il software SORPRENDO nell’ambito del proprio servizio.

Da quanto tempo conoscete e utilizzate S.Or.Prendo all’Informagiovani di Perugia?
“Utilizziamo il software da circa tre anni, prima nella versione su CD e adesso nella nuova versione online. Abbiamo avuto modo di sperimentarlo con successo sia con gli utenti che ogni giorno frequentano l’Ufficio, sia nell’ambito delle attività di orientamento che svolgiamo ogni anno con le scuole di secondo grado del territorio”.

Dall’inizio del 2014 quante persone hanno utilizzato il software?
“Da gennaio ad oggi le persone con le quali abbiamo condiviso il software, inclusi gli studenti delle scuole, sono in totale 310. La maggior parte delle attività con S.Or.Prendo si svolgono comunque tra novembre e dicembre, mesi nei quali si concentra la gran parte delle attività di orientamento scolastico”.

Che tipo di riscontro avete ricevuto dai ragazzi?
“In generale i feedback che riceviamo sono molto positivi, sia all’interno delle scuole sia nelle attività di orientamento con i giovani che frequentano la sede dell’Informagiovani. In particolare, sono stati molti i ragazzi che hanno trovato in questo software per l’orientamento una risposta ai loro interrogativi sul futuro. Abbiamo visto come la riflessione sulle professioni sia molto importante anche per la fascia di età alla soglia dei 30 anni, quando spesso i giovani si trovano a dover prendere delle decisioni importanti per dare una svolta alla propria carriera lavorativa”.

Quindi nelle vostre attività SORPRENDO è utile anche ai giovani che hanno perso il lavoro o che vogliono cambiarlo?
“Esattamente. Ci sono stati vari casi di persone giovani alle prese con lavori poco soddisfacenti, con scelte poco felici fatte in passato e desiderose di rivedere i propri obiettivi. Il software è stato molto utile per capire come un interesse o un’esperienza passata potevano essere ripresi e valorizzati semplicemente integrando con un percorso di formazione alcune competenze mancanti oppure mettendo a frutto competenze, passione e capacità che erano state messe da parte”.

Come utilizzate SORPRENDO con le scuole del territorio?
“Nelle scuole presentiamo il software agli studenti nella aule informatiche e mettendo a disposizione due o tre operatori per classe. Con i ragazzi più giovani, soprattutto nelle scuole di primo grado, è necessario garantire un affiancamento costante da parte degli operatori, proprio per permettere agli studenti di chiarire con facilità i dubbi e di decifrare i passaggi del questionario che richiedono una riflessione maggiore”.

Siete soddisfatti dei risultati ottenuti?
“Soprattutto con i più giovani cerchiamo sempre di proporre questo tipo di attività come un gioco, ma un gioco serio, che serve a mettere insieme un piccolo progetto per il futuro. I risultati sono davvero sorprendenti, nel senso che per la prima volta molti di loro si trovano a riflettere su se stessi, a scoprire aspirazioni che non immaginavano di avere. Non di rado, in contrasto con i suggerimenti che erano stati dati loro dalla famiglia e dagli amici”.

Cosa vi sentite allora di suggerire ai genitori?
“Di ascoltare i ragazzi, cercando di influenzarli il meno possibile per capire davvero cosa desiderano e, se possibile, di indirizzarli verso strutture e figure competenti, che siano a conoscenza delle opportunità offerte dal mondo del lavoro e in grado di aiutarli con un valido piano di orientamento”.

Informagiovani di Perugia: http://www.comune.perugia.it/pagine/s-or-prendo

Condividi

share on facebook share on linkedin share on youtube share on twitter
Altro in questa categoria: Istituto "Alessandro Manzoni" »

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.