Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 

Esplora, scegli, realizza… Costruisci il tuo futuro!

 
SORPRENDO è l’innovativa piattaforma online di orientamento pensata per aiutare i giovani a prendere, in modo responsabile, decisioni per il loro futuro grazie a strumenti di auto-valutazione e percorsi di analisi delle informazioni utili.

Per guardare altri video di SORPRENDO clicca qui!

Esplora, scegli, realizza… Costruisci il tuo futuro!

SORPRENDO è l’innovativa piattaforma online di orientamento pensata per aiutare i giovani a prendere, in modo responsabile, decisioni per il loro futuro grazie a strumenti di auto-valutazione e percorsi di analisi delle informazioni utili.

Per guardare altri video di SORPRENDO clicca qui!

Scopri SORPRENDO

Cosa

SORPRENDO è una banca dati sulle professioni, con schede dettagliate su 438 profili professionali. Un software per l’orientamento, che abbina gli aspetti caratteristici di singoli profili professionali con gli interessi di ogni utente.

Per chi

Nella scuola per promuovere la conoscenza delle professioni. Nei Servizi per il lavoro per la consulenza di orientamento. Nei centri di formazione e orientamento per fornire informazioni dettagliate e aggiornate sulle professioni.

Perchè

Ampliare le proprie conoscenze sul mondo del lavoro e delle professioni. Individuare in tempo reale una lista di profili coerenti con i propri interessi. Riflettere sulle proprie aspettative rispetto alla futura professione. Costruire percorsi di carriera, a partire da una lista di professioni.

Contatta il nostro staff

  • Demo SORPRENDO

    Richiedi una copia gratuita del software (versione DEMO).

  • Ordina SORPRENDO

    Acquista la licenza completa di S.OR.PRENDO, il software on line per l’orientamento professionale. Scegli la versione più adatta alle tue esigenze.

  • Richiedi informazioni

    Scrivi al nostro staff per avere informazioni su SORPRENDO.

SORPRENDO in Italia

  • SORPRENDO REVOLUTION 2018: una nuova tecnologia a disposizione dell'orientamento. SORPRENDO REVOLUTION 2018: una nuova tecnologia a disposizione dell'orientamento.

    Nell'orientamento, poter contare su strumenti digitali aggiornati e coerenti con le moderne metodologie è un grande vantaggio. Nella scuola, come nei servizi per l'impiego e negli sportelli di orientamento delle Università, gli strumenti di orientamento rappresentano un elemento di qualità del servizio e di supporto fondamentale per gli orientatori.

    In questi anni il software per l'orientamento SORPRENDO ha rappresentato, a livello nazionale, uno degli strumenti più moderni e completi per accompagnare migliaia di giovani nella costruzione del proprio progetto formativo e professionale. L'evoluzione tecnologica e la complessità degli scenari però richiedono una continua attività di miglioramento e di sviluppo degli strumenti.

    Per questo, è in dirittura d'arrivo un nuovo SORPRENDO: non si tratta di un aggiornamento, ma proprio di un software diverso, basato su avanzate tecnologie e una piattaforma di nuova generazione. Un sistema molto più centrato sui bisogni degli utenti, in grado di offrire una maggiore interattività, una gamma completa di risorse informative, contenuti dinamici e funzionalità progettate per l'orientamento.

    Vediamo insieme, in anteprima, tutte le novità!

  • Orientamento: il progetto SORPRENDO nelle Marche. Ecco come partecipare. Orientamento: il progetto SORPRENDO nelle Marche. Ecco come partecipare.

    La Regione Marche punta sul sistema di orientamento, attraverso una serie di azioni e strumenti che permettono di qualificare i servizi su tutto il territorio regionale.
    Venerdì 27 ottobre ad Ancona l'Assessore Bravi ha presentato il progetto SORPRENDO, il software che potrà essere usato da tutti gli studenti e dagli utenti dei servizi pubblici per l'impiego, presso i CIOF regionali. Il software SORPRENDO sarà anche a disposizione degli uffici di orientamento delle Università delle Marche e, in via sperimentale, presso altri servizi di orientamento che aderiranno al progetto.
    Sono previste inoltre attività di formazione dei docenti e degli orientatori, seminari informativi per i genitori e gli studenti, servizi di assistenza tecnica e consulenza a distanza.
    Per aderire è necessario compilare il modulo di adesione disponibile qui

  • Istituto Turoldo di Zogno Istituto Turoldo di Zogno

     Sergio Brigenti - Professore

    Ci può fare una breve presentazione del suo ruolo e del istituto scolastico presso cui lavora?

    Sono docente di Religione e sono Referente per le azioni di Placement scolastico insieme ad un team di colleghi dell’Istituto Superiore David Maria Turoldo che si trova a Zogno in provincia di Bergamo. L’Istituto è articolato in 7 indirizzi di studio con 55 classi, dove operano circa 130 docenti e 39 operatori non docenti e il territorio in cui si inserisce è toccato da dinamiche legate ad un invecchiamento marcato con dinamica demografica negativa.

Orientare alle professioni

  • Agenzia CEDEFOP: il nuovo network europeo per l’orientamento si chiama CareersNet. Agenzia CEDEFOP: il nuovo network europeo per l’orientamento si chiama CareersNet.

    L’orientamento lungo tutto l’arco della vita è una funzione cardine dei moderni sistemi di educazione e di apprendimento permanente e rappresenta l’anello centrale delle politiche per l’occupazione. L’esigenza di ridefinire sempre più frequentemente i propri obiettivi professionali fa infatti emergere nelle persone il bisogno di poter contare su servizi qualificati di consulenza e strumenti di analisi sempre più efficaci e accessibili. L’iniziativa del CEDEFOP, l’Agenzia Europea per la Formazione Professionale, si chiama CareersNet e punta proprio a promuovere l’analisi dei sistemi nazionali di orientamento per migliorare i servizi e gli strumenti a disposizione dei cittadini europei.

    CareersNet è un network di esperti creato dal CEDEFOP per raccogliere informazioni comparabili e affidabili sui sistemi nazionali di orientamento in tutti i Paesi Europei. Le rapide trasformazioni del mondo del lavoro e delle professioni richiedono un costante sviluppo dei servizi e dei modelli di orientamento che devono essere accessibili a tutti i cittadini per tutto l’arco della vita e devono poter disporre di metodologie e di risorse tecnologiche e basi informative adeguate.

  • Mobilità sociale e orientamento: l’ipoteca sul futuro comincia già dalla scuola. Mobilità sociale e orientamento: l’ipoteca sul futuro comincia già dalla scuola.

    E’ una società tutt’altro che "liquida" quella che emerge da una serie di nuovi dati pubblicati nelle ultime settimane. Se da una parte la parola chiave di questi tempi è “cambiamento”, che sia politico, culturale o economico, dall’altra il nuovo report dell’Ocse ci racconta che in Italia cambiare posizione sulla scala sociale è tutt’altro che facile. Siamo in un paese cristallizzato in gruppi sociali rigidi e la possibilità di scrivere un futuro diverso da quello dei propri genitori sembra un'impresa tutt’altro che facile. La mobilità sociale rappresenta il diritto di poter scegliere un lavoro in base alle proprie capacità e caratteristiche: si tratta di un valore garantito dalla nostra Costituzione (Articolo 4) e, nei fatti, dovrebbe essere promossa dalla scuola, in primis, e da un sistema diffuso e qualificato di orientamento che aiuti ogni cittadino a individuare le migliori opportunità per valorizzare le proprie capacità e i propri talenti. Ma è davvero così? 

  • Potenza - 5 luglio 2018. Seminario Nazionale KeyWay: fattori di impatto e qualità dell'orientamento. Potenza - 5 luglio 2018. Seminario Nazionale KeyWay: fattori di impatto e qualità dell'orientamento.

    L’orientamento è uno degli asset fondamentali per la qualità dei sistemi di istruzione e formazione e per le politiche attive per il lavoro. L’orientamento permette infatti di facilitare le scelte professionali delle nuove generazioni, di favorire le transizioni dalla scuola al lavoro, di accompagnare le persone nello sviluppo dei propri progetti professionali e imprenditoriali.

    L’orientamento è una materia di competenza delle Regioni, che hanno il compito di pianificare le azioni e le strategie territoriali per garantire questo servizio fondamentale a tutti i cittadini, lungo tutto l’arco della vita.

    Ma quali sono i modelli di riferimento in questo ambito? Quali sono i fattori di qualità di questo tipo di servizi? E su quali indicatori l’orientamento può avere un impatto positivo? Su questi temi sta lavorando LAB, l’Agenzia Regionale per il Lavoro e l’Apprendimento della Regione Basilicata, che, insieme al Centro Studi Pluriversum di Siena, ha promosso un seminario dal titolo “Modelli e strumenti per migliorare i sistemi regionali di orientamento”. L’evento, in programma il prossimo 5 luglio a Potenza, presso la sede di via dell’Edilizia 15, è organizzato nell’ambito del progetto internazionale “KeyWay – Connecting Guidance Services to Key Impact Indicators”.

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.