Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.

 

Esplora, scegli, realizza… Costruisci il tuo futuro!

 
SORPRENDO è l’innovativa piattaforma online di orientamento pensata per aiutare i giovani a prendere, in modo responsabile, decisioni per il loro futuro grazie a strumenti di auto-valutazione e percorsi di analisi delle informazioni utili.

Per guardare altri video di SORPRENDO clicca qui!

Esplora, scegli, realizza… Costruisci il tuo futuro!

SORPRENDO è l’innovativa piattaforma online di orientamento pensata per aiutare i giovani a prendere, in modo responsabile, decisioni per il loro futuro grazie a strumenti di auto-valutazione e percorsi di analisi delle informazioni utili.

Per guardare altri video di SORPRENDO clicca qui!

Scopri SORPRENDO

Cosa

SORPRENDO è una banca dati sulle professioni, con schede dettagliate su 438 profili professionali. Un software per l’orientamento, che abbina gli aspetti caratteristici di singoli profili professionali con gli interessi di ogni utente.

Per chi

Nella scuola per promuovere la conoscenza delle professioni. Nei Servizi per il lavoro per la consulenza di orientamento. Nei centri di formazione e orientamento per fornire informazioni dettagliate e aggiornate sulle professioni.

Perchè

Ampliare le proprie conoscenze sul mondo del lavoro e delle professioni. Individuare in tempo reale una lista di profili coerenti con i propri interessi. Riflettere sulle proprie aspettative rispetto alla futura professione. Costruire percorsi di carriera, a partire da una lista di professioni.

Contatta il nostro staff

  • Demo SORPRENDO

    Richiedi una copia gratuita del software (versione DEMO).

  • Ordina SORPRENDO

    Acquista la licenza completa di S.OR.PRENDO, il software on line per l’orientamento professionale. Scegli la versione più adatta alle tue esigenze.

  • Richiedi informazioni

    Scrivi al nostro staff per avere informazioni su SORPRENDO.

SORPRENDO in Italia

  • Orientamento: il progetto SORPRENDO nelle Marche. Ecco come partecipare. Orientamento: il progetto SORPRENDO nelle Marche. Ecco come partecipare.

    La Regione Marche punta sul sistema di orientamento, attraverso una serie di azioni e strumenti che permettono di qualificare i servizi su tutto il territorio regionale.
    Venerdì 27 ottobre ad Ancona l'Assessore Bravi ha presentato il progetto SORPRENDO, il software che potrà essere usato da tutti gli studenti e dagli utenti dei servizi pubblici per l'impiego, presso i CIOF regionali. Il software SORPRENDO sarà anche a disposizione degli uffici di orientamento delle Università delle Marche e, in via sperimentale, presso altri servizi di orientamento che aderiranno al progetto.
    Sono previste inoltre attività di formazione dei docenti e degli orientatori, seminari informativi per i genitori e gli studenti, servizi di assistenza tecnica e consulenza a distanza.
    Per aderire è necessario compilare il modulo di adesione disponibile qui

  • Istituto Turoldo di Zogno Istituto Turoldo di Zogno

     Sergio Brigenti - Professore

    Ci può fare una breve presentazione del suo ruolo e del istituto scolastico presso cui lavora?

    Sono docente di Religione e sono Referente per le azioni di Placement scolastico insieme ad un team di colleghi dell’Istituto Superiore David Maria Turoldo che si trova a Zogno in provincia di Bergamo. L’Istituto è articolato in 7 indirizzi di studio con 55 classi, dove operano circa 130 docenti e 39 operatori non docenti e il territorio in cui si inserisce è toccato da dinamiche legate ad un invecchiamento marcato con dinamica demografica negativa.

  • Istituto "Alessandro Manzoni" Istituto "Alessandro Manzoni"

    Angela Maria Picardi - Professoressa

    Esistono molte esperienze di orientamento realizzate con il supporto del software SORPRENDO nelle scuole secondarie di primo grado, sia per promuovere una maggiore conoscenza delle professioni, sia per avviare una riflessione con gli studenti per individuare degli obiettivi per costruire e progettare consapevolmente il proprio futuro. Molte scuole nei mesi scorsi hanno avuto modo di utilizzare il software SORPRENDO nell’ambito della sperimentazione nazionale, realizzata dal Ministero dell’Istruzione. Tra queste riportiamo l''esperienza realizzata dalla Scuola “Alessandro Manzoni” di Barletta, attraverso le parole della Professoressa Angela Maria Picardi, referente SORPRENDO presso questo Istituto.

Orientare alle professioni

  • Verso un piano nazionale di rafforzamento dei Servizi per l'impiego: quali novità? Verso un piano nazionale di rafforzamento dei Servizi per l'impiego: quali novità?

    Il 2018 si annuncia un anno di forte cambiamento per i servizi per il lavoro, chiamati a garantire su tutto il territorio nazionale l'erogazione di servizi cruciali per l'attuazione di nuove misure di politica attiva per il lavoro e per l'inclusione, ad iniziare dal Reddito di Inclusione (REI) che inizia in queste settimana a raggiungere i primi beneficiari.

    Attraverso i provvedimenti approvati nella Conferenza Unificata Stato Regioni del 21 dicembre 2017, i sistemi regionali dei Centri per l'Impiego si rafforzeranno e si doteranno degli strumenti necessari per sostenere un’offerta di servizi in grado di garantire a tutti i cittadini qualificati servizi e strumenti di orientamento e innovativi servizi di supporto alle imprese.

    La sfida è cruciale per il nostro Paese che ha un mercato del lavoro tradizionalmente poco dinamico. I Centri per l'Impiego dovranno infatti dimostrare di essere in grado di rispondere alle esigenze di chiunque sia alla ricerca di una nuova opportunità professionale, ma al tempo stesso di stimolare e di accompagnare le imprese in un mercato del lavoro che sempre più richiede competenze diverse dal passato, sviluppando una domanda di professionalità in continua evoluzione.

    Vediamo insieme quali sono gli aspetti determinanti di questo epocale cambiamento.

  • La collaborazione virtuosa tra scuole e centri per l'impiego regionali: azioni di orientamento al lavoro e alle professioni per oltre 4500 studenti in Toscana La collaborazione virtuosa tra scuole e centri per l'impiego regionali: azioni di orientamento al lavoro e alle professioni per oltre 4500 studenti in Toscana

    Se ci pensiamo bene è l'uovo di Colombo: da un lato abbiamo una emergente domanda di orientamento da parte degli studenti che rischiano di fare scelte importanti senza conoscere le dinamiche del mondo del lavoro e l'evoluzione delle professioni e, dall'altro lato, le Regioni stanno creando moderni sistemi territoriali di servizi pubblici per il lavoro, in grado di assicurare ai cittadini e alle imprese assistenza e supporto nella qualificazione delle risorse umane e nella ricerca di professionalità.

    Grazie al programma "Scuola al Centro", la Regione Toscana ha aperto le porte dei Centri per l'Impiego al sistema scolastico e ha messo a disposizione di oltre 4500 studenti dell'ultimo anno delle scuole toscane un set di risorse informative e di qualificati servizi di orientamento, che diventano parte integrante dell'offerta di alternanza scuola-lavoro.

    Ecco cosa prevede il progetto.

  • Innovare l'orientamento: strumenti per orientare in un mondo digitale. Regione Marche, Ancona, 23 Febbraio 2018. Innovare l'orientamento: strumenti per orientare in un mondo digitale. Regione Marche, Ancona, 23 Febbraio 2018.

    Il futuro è digitale e così anche l’orientamento che si sta aprendo sempre più all’uso delle nuove tecnologie. Dai software sulle professioni alle banche dati on-line di incrocio tra domanda e offerta di lavoro e tirocinio, fino all'uso dei social networks, lo sviluppo di tecnologie che possono essere utilizzate per l’orientamento apre grandi sfide per i sistemi educativi e i servizi di orientamento, ma al tempo stesso apre anche nuove opportunità per migliorare la qualità e la portata dei servizi e ampliare i benefici per gli studenti e gli utenti.

    Su questo tema, venerdì 23 febbraio 2018 si terrà ad Ancona il seminario “Le nuove tecnologie per l’Orientamento: il Web come strumento irrinunciabile per far fronte ai nuovi bisogni orientativi”. L'evento, organizzato dalla Regione Marche, offrirà un’occasione per riflettere sulle potenzialità delle nuove risorse digitali per l’orientamento e per conoscere nuovi strumenti e iniziative che la Regione sta sviluppando, anche attraverso progetti europei e azioni pilota di rilevanza nazionale.

Rimani in contatto con noi

Se hai domande o richieste di chiarimento su SORPRENDO, i nostri consulenti sono a tua disposizione, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.00.

Contattaci

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.